Grecia: scontro tra due treni, almeno 40 i morti, tra 50 e 60 i dispersi

by | Mar 1, 2023 | CRONACA, EUROPA, PRIMOPIANO | 0 comments


Coinvolti un treno merci e uno passeggeri in viaggio tra Atene e Salonicco. I vigili del fuoco hanno spiegato che tre vagoni sono deragliati presso la cittadina di Larissa


Sono almeno 40 le vittime del gravissimo incidente avvenuto in Grecia: lo scontro frontale tra un treno passeggeri e uno merci avvenuto nella notte nei pressi della città greca di Larissa.

 A picture taken with a drone shows firefighters and rescue crews working to extricate passengers from trains after a collision near Larissa city, Greece, 01 March 2023. At least 32 people were killed and more than 85 were injured when a passenger train collided with a freight train, in Tempi, central Greece, near the city of Larissa, the Greek Fire Service said. Out of the 85 injured persons, 53 still remain in hospital, according to the spokesperson of the Fire Service, Vassilis Vathrokogiannis. Rescue workers continue the search for survivors focusing on the first two carriages of the passenger train. EPA/ACHILLEAS CHIRAS

Secondo kla tv pubblica Ert, sarebbero tra i 50 e i 60 i dispersi.

E almeno 130 le persone rimaste ferite. Sette vittime sono state trovate carbonizzate, hanno riferito i soccorritori, citati dai media greci.

Dopo il disastro ferroviario si è dimesso il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Kostas Karamanlis. “Sono in politica da qualche anno, ma considero un elemento necessario della nostra democrazia che i cittadini del nostro Paese abbiano fiducia nel sistema politico. Questa si chiama responsabilità politica. Per questo rassegno le mie dimissioni dalla carica di Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti. È quello che sento il dovere di fare come minimo segno di rispetto per la memoria” delle vittime, ha afferma il ministro in una nota. In mattinata Karamanlis si era recato sul luogo della collisione ed aveva parlato di “un’operazione di ricerca e salvataggio molto difficile. Vorrei che rimanessimo calmi e rimanessimo impegnati a fare tutto il possibile per indagare sulle cause e non nascondere nulla sotto il tappeto”, aveva detto.

 

Dopo avere interrotto la visita ufficiale in Moldavia, la presidente della Repubblica greca Katerina Sakellaropoulou si è recata sul luogo dell’incidente dove ha espresso la propria vicinanza alle famiglie delle vittime ed è stata aggiornata dai Vigli del fuoco sul procedere delle operazioni di soccorso. La presidente, che ha definito “inconcepibile” la tragedia, ha lasciato alcuni fiori sui resti di un vagone in memoria delle vittime ed è poi partita per visitare i due ospedali di Larissa dove sono ricoverati i feriti e dove, secondo i media, decine di persone sono accorse per donare il sangue. Sul luogo dell’incidente è giunto anche il segretario di Syriza ed ex premier Alexis Tsipras.

Il capostazione di Larissa è stato arrestato nell’ambito dell’indagine.Secondo il racconto di un giornalista greco della Bbc i treni viaggiavano a grande velocità perché non sapevano che l’altro stesse arrivando e l’impatto è stato così grave che “non è rimasto nulla delle prime due carrozze” dopo l’incidente. Le squadre di soccorso stanno ora cercando di spostare i rottami delle carrozze dai binari, ma è molto difficile. “La collisione è stata così grave che le due prime carrozze sono semplicemente scomparse. Il sindaco della città vicino all’incidente ha detto che non è rimasto nulla delle prime due carrozze”, afferma il giornalista.

 

Tanti gli studenti universitari a bordo del treno, secondo quanto ha riferito il sindaco di Tempé, Yorgos Manolis. Tornavano a Salonicco dopo un fine settimana prolungato a causa del Carnevale in Grecia. Il treno passeggeri stava infatti viaggiando da Atene a Salonicco, la seconda città più grande della Grecia, mentre il treno merci viaggiava nella direzione opposta. Secondo i servizi di emergenza greci.

Il video dei soccorritori al lavoro

I vigili del fuoco hanno spiegato che tre vagoni sono deragliati a Larissa, nel centro del Paese, dopo lo scontro tra il treno merci e un convoglio che trasportava 350 passeggeri. Uno dei vagoni ha preso fuoco e diverse persone sarebbero rimaste intrappolate, secondo il canale tv Ert. Il governatore regionale Kostas Agorastos ha affermato che “più di 250 passeggeri sono stati trasferiti in autobus a Salonicco. Purtroppo – ha aggiunto – il numero di feriti e morti è probabile che sia alto”.

 

“I miei pensieri sono rivolti al popolo greco dopo il terribile incidente ferroviario che ha provocato tante vittime ieri sera vicino a Larissa. Tutta l’Europa è in lutto con voi. Auguro anche una pronta guarigione a tutti i feriti”, ha scritto su Twitter la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen, aggiungendo in greco “siamo accanto a voi”. Tweet anche della presidente dell’Eurocamera Roberta Metsola: “Sono profondamente rattristata per il terribile incidente ferroviario avvenuto nei pressi di Larissa, in Grecia – ha scritto -. Le mie sincere condoglianze a tutte le vittime, alle loro famiglie e ai loro amici. Sono grata a tutti i soccorritori e al personale medico presente sul posto. I nostri pensieri sono rivolti al popolo greco dopo questo tragico evento”.